UNA SANA COLAZIONE 

I consigli di Fondazione Umberto Veronesi

Una colazione salutare è equilibrata e completa e dovrebbe prevedere:

Idratazione: con bevande possibilmente ricche di minerali, vitamine e magari polifenoli, da scegliere senza zuccheri aggiunti. Ideale è il latte, che ci fornisce anche proteine e un po’ di grassi, ma ci si può idratare anche con acqua (la mediominerale è più ricca di calcio), le bevande vegetali, la frutta intera succosa, gli estratti o i centrifugati di frutta e verdura, caffè, orzo, the, tisane.

Carboidrati complessi: dovrebbero essere la fonte principale di energia quotidiana (45-60%). Li possiamo assumere da cereali integrali in fiocchi, pane rustico, torte e biscotti caserecci preparati con farine integrali o poco raffinate, pochi grassi e pochi zuccheri.

Proteine: come fonti principali possiamo scegliere tra latte, yogurt, ricotta, kefir, eventualmente uovo o, in una colazione tutta vegetale, frutta a guscio e derivati dai legumi come la soia.

Grassi: i migliori arrivano dai vegetali come frutta secca e semi, ma anche olio evo (che può essere utilizzato a crudo sul pane o come ingrediente nelle torte) e avocado.

Carboidrati semplici o zuccheri: frutta fresca, frutta disidratata, spremute ed estratti di frutta e verdura sono la fonte migliore della piccola quota di zuccheri semplici prevista per la giornata (meno del 15% dell’energia quotidiana) oltre che fonte di vitamine e sali minerali. Saltuariamente possiamo prevedere anche piccole quantità di marmellata, miele o zucchero per esempio come ingredienti nelle torte e nei biscotti.

*Contenuti scientifici a cura di Fondazione Umberto Veronesi
Fonte: I quaderni – La salute in tavola “Speciale prima colazione” scaricabile dal sito: fondazioneveronesi.it/magazine/tools-della-salute/download