PELLE E SOLE: I FALSI MITI.

Le risposte scientifiche alle domande di tutti.

Sono solo le persone di età matura e i bambini nei primissimi anni di vita che devono curare la propria pelle?

La pelle va curata e preservata ad ogni età. E’ un organo vivo e che continua a rigenerarsi completamente per tutta la vita. Bambini e persone anziane necessitano di cure ed attenzioni maggiori perchè sono in una fase di vita in cui la pelle è più delicata per natura.

La pelle va protetta dal sole solo durante il periodo estivo?

D’estate è sempre consigliabile proteggersi dalle radiazioni solari perché l’insolazione è più intensa, ma dobbiamo tenere presente che siamo esposti alle radiazioni solari durante tutto l’anno.  Esistono filtri solari che possono essere utilizzati anche in autunno e inverno, per assicurare una protezione continua e duratura.

Ho la pelle naturalmente scura, quindi non c’è bisogno di utilizzare filtri solari e protezioni.

No, tutti dovrebbero esporsi al sole responsabilmente, anche chi ha la pelle naturalmente scura, scegliendo il fattore di protezione adeguato al proprio fototipo. Anche chi è “naturalmente” protetto dalla melanina deve adottare misure di protezione ed esporsi al sole con cautela, perchè la melanina infatti non riesce a filtrare il 100% dei raggi UV.

 In alcuni casi fa bene esporsi ai raggi UV, è vero?

In presenza di specifici problemi della pelle – come micosi o psoriasi – l’esposizione ai raggi UV può aiutare a migliorare i sintomi e le manifestazioni, ma anche in questi casi è d’obbligo adottare le stesse precauzioni di quando si prende il sole per piacere: utilizzare sempre una protezione ed evitare di esporsi troppo a lungo e nelle ore centrali della giornata.

*Contenuti scientifici a cura di Fondazione Umberto Veronesi
Fonte: I quaderni – Libertà di sapere. Libertà di scegliere “Le nostra Pelle. Un organo importante da preservare” scaricabile dal sito: fondazioneveronesi.it/magazine/tools-della-salute/download